Le vocazioni dei gesuiti: “pregate con insistenza”

Dal 7 all’11 settembre, il Consiglio allargato del Padre Generale si riunirà per uno dei suoi tre incontri annuali. A causa delle restrizioni del Covid, l’incontro si svolgerà online con momenti di preghiera individuale, sessioni regionali in piccoli gruppi e riunioni plenarie. I partecipanti provengono da luoghi lontani come Manila, Nuova Delhi, Nairobi, Chicago, Washington DC, Bruxelles, Lima e naturalmente Roma. Questa volta il tema speciale è “La vocazione gesuita oggi: il suo significato, il suo modo di vivere e la sua promozione”.

“La nostra vocazione gesuita è quella di seguire Cristo povero e umile fino alle frontiere più difficili del nostro mondo e con un amore personale e sempre crescente per Gesù”, dice il padre Sosa. “Siamo benedetti per il fatto che così tanti degli uomini che seguono la nostra formazione oggi siano totalmente impegnati in questo modo di vivere - uomini di intelligenza, di saggezza e di profondità. Quest’incontro mi aiuterà ad ascoltare ciò che lo Spirito mi dice, a discernere in che modo tutti noi, nella Compagnia, possiamo vivere più profondamente questa vocazione e promuoverla in tutta la sua ricchezza e profondità”.

In un testo pubblicato prima dell’incontro, il p. Sosa sottolinea in particolare l’importanza della preghiera per le vocazioni:

“Pregare per le vocazioni è una parte importante dello stile di vita-missione di coloro che tra noi seguono la chiamata del Signore nella Compagnia di Gesù. Partendo dal presupposto che la vocazione è un dono di Dio che siamo invitati a sollecitare con insistenza, la prima domanda che mi viene in mente è sapere se chiediamo questo dono, se preghiamo abbastanza, e con insistenza, per le vocazioni nella Compagnia.

... Tutti i membri del corpo apostolico possono contribuire a questo compito di pregare con insistenza per le vocazioni. Questa dimensione non può essere trascurata, e siamo invitati ad utilizzare tutti i mezzi necessari per realizzarla nel miglior modo possibile. Qualsiasi piano di promozione vocazionale deve prevedere mezzi specifici per assicurare la preghiera per le vocazioni da parte di tutto il corpo apostolico".

2020-09-01_ca-preview_novices

Quest’incontro può annoverare la presenza di quattro ospiti speciali. Una è una donna sposata, la siciliana Nicoletta Purpura. È la direttrice del Centro Arrupe in Sicilia e madre di due bambini. Un altro ospite è James Edema SJ, un Fratello gesuita che lavora come responsabile dell’orientamento e della consulenza nella scuola superiore di Dodoma in Tanzania. Il terzo è Shekhar Manickam SJ, Segretario per l’Asia meridionale presso la Curia dei gesuiti ed ex Maestro dei Novizi. Infine, abbiamo suor Merle Salazar FDNSC che porta la prospettiva delle religiose.

Tutti noi della Curia chiediamo le vostre preghiere per la buona riuscita di quest’incontro.

Il testo completo del p. Sosa sarà disponibile lunedì 7 settembre.

La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai a raccogliere la sua messe

Lc 10,2
Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni pubbliche.

Notizie correlate