Creare unità a Karnataka in tempi di COVID

Dai gesuiti del Karnataka

Il coronavirus sta rendendo la nostra vita davvero difficile, soprattutto in India, con il suo altissimo tasso di contagi, che ha raggiunto quasi il primo posto nella classifica mondiale. Tuttavia, con la tecnologia che abbiamo, possiamo convertire questa sfida in un’opportunità.

Questo è quello che è successo il 26 settembre 2020 a Bangalore (KAR), in India, quando ha avuto luogo il cambio di Provinciale. Il p. Stanislaus D’Souza, ora nominato Presidente della Conferenza dei gesuiti dell’Asia Meridionale (JCSA), ha passato le consegne dell’incarico di Provinciale dei gesuiti di Karnataka al p. Dionysius Vaz.

Poiché un certo numero di gesuiti di Karnataka sono stati infettati dal virus e la maggior parte di loro sono membri della generazione più giovane, il passaggio di consegne del Provincialato, che di solito riunisce un numero considerevole di gesuiti in un unico luogo, questa volta è stato limitato solo a pochi. Tuttavia, abbiamo pensato di unire tutta la Provincia e i nostri collaboratori trasmettendo in diretta streaming l’Eucaristia e i festeggiamenti.

La Provincia di Karnataka conta 307 gesuiti, di cui 227 di età inferiore ai 49 anni; l’età media dei membri della Provincia è di 35 anni. I gesuiti hanno seguito in diretta su un grande schermo nella sala della televisione comunitaria o individualmente, a loro scelta. Molti hanno espresso una grande soddisfazione dicendo: “Ci siamo sentiti come se fossimo presenti a Loyola Mandir, testimoni del passaggio di consegne”.

Clicca qui per vedere la trasmissione.

Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni pubbliche.

Notizie correlate