CPAL: Un corpo per la missione – 20° Anniversario

2019-11-28_cpal-20_main

Il 27 novembre 1999 è stata creata la Conferenza dei Provinciali dell’America Latina e dei Caraibi. Sebbene questo 20º anniversario sia stato celebrato in anticipo alla presenza del Padre Generale ad Asunción (Paraguay) il 12 novembre, è il 27 novembre che è stato festeggiato a Lima, nella sede della Conferenza.

In quest’occasione, la CPAL ha pubblicato un album commemorativo che presenta in una cinquantina di pagine la storia delle varie forme di impegno e collaborazione vissute negli ultimi vent’anni. Il Padre Generale, Arturo Sosa, presenta quest’anniversario in un articolo introduttivo intitolato “L'albero si riconosce dai suoi frutti”. Ecco un estratto del suo messaggio:

“Nel corso di questi due decenni, la CPAL ha contribuito a rafforzare e a formare importanti reti apostoliche nei campi dell’istruzione primaria, secondaria e superiore, dei centri sociali, del lavoro sulla spiritualità, per la pastorale giovanile, per l’assistenza ai rifugiati e ai migranti, per le questioni di solidarietà e pastorale indigena, per la radio e le comunicazioni, e così via. Sono stati concepiti importanti materiali e progetti formativi per la collaborazione, sono stati creati i tre Centri Interprovinciali di formazione per la teologia ed è stata approvata l’organizzazione di filosofati regionali, unendo gli sforzi per fornire una formazione di qualità ai gesuiti non solo dalla CPAL, ma anche da altre Province.

2019-11-28_cpal-20_network

In tutti questi processi, una caratteristica è stata l’apertura dei gesuiti a lavorare fianco a fianco con persone che, senza appartenere giuridicamente alla Compagnia di Gesù (laici, uomini e donne, religiose) sono effettivamente membri del corpo apostolico, così come con altre persone e istituzioni che si identificano con i nostri obiettivi missionari, e con cui siamo cresciuti come collaboratori della Missio Dei.

L’équipe permanente di Lima, che comprende il Presidente Roberto Jaramillo, Mario Serrano, Hermann Rodríguez e Luiz Fernando Klein, ha sottolineato l’importanza delle reti che si sono formate nel corso degli anni e che diffondono la Vita in tutte le Province che fanno parte della CPAL. L’équipe ha presentato l’evoluzione dell’attività della Conferenza con le seguenti parole:

“Nel corso degli ultimi due decenni, la CPAL ha trovato e concretizzato, sempre più chiaramente, la sua vocazione e la sua missione. Dall’essere inizialmente un forum di superiori maggiori che si riunivano per mettere in comune piani e progetti, passando per la definizione di otto settori apostolici e la loro animazione attraverso delegati, siamo arrivati all’attuale configurazione di una Conferenza che ha il compito di animare apostolicamente le opere internazionali, intersettoriali e interprovinciali in America Latina e nei Caraibi attraverso il lavoro di 14 reti apostoliche e cinque gruppi di riflessione e di lavoro (filosofi, teologi, culture e religioni indigene, patrimonio e storia, gesuiti afro-americani).”

Auguri e lunga vita alla CPAL: l’albero porta molto frutto!

La versione pdf dell’album, in spagnolo, è disponibile qui.

2019-11-28_cpal-20_banner
Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni pubbliche.

Notizie correlate