Globalizzazione… e San Francesco Saverio

In che modo, nel 16° secolo, uno dei primi compagni di Sant'Ignazio, Francesco Saverio, è stato in grado di aprire vie di comprensione di ciò che stiamo vivendo nel 21° secolo? È perché voleva raggiungere il mondo intero con il messaggio del Vangelo.

Il giornalista Luca Pirola continua a cercare risposte alle sue curiosità sui santi e beati gesuiti. Era stato incuriosito da una stanza della Curia generalizia in cui ci sono dei ritratti di gesuiti che la Chiesa cattolica ha riconosciuto come figure ispiratrici per tutti i cristiani.

Dopo aver parlato con il postulatore delle cause dei santi della Compagnia, il p. Pascual Cebollada, con il p. John Dardis di San Pietro Claver, apostolo degli schiavi in Colombia, e con il p. Jesús Zaglul di Rutilio Grande, martire di El Salvador, è l’occasione per conoscere meglio uno dei primi compagni di Sant'Ignazio, patrono delle missioni.

Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni pubbliche.

Notizie correlate