Come raggiungere la vera libertà?

“In cammino con Ignazio”

P. Arturo Sosa, SJ - 11 maggio 2021 - Aula della Curia Generalizia della Compagnia di Gesù

Buona sera e benvenuti alla presentazione di “In cammino con Ignazio”!

Come raggiungere la vera libertà? Questa è la domanda che apre questa presentazione e la riflessione che la accompagna.

Una inattesa e lunga esperienza di misure sanitarie, collettive e globali, a causa della pandemia del Covid-19, ha riacceso l’ansia e la domanda di libertà.

Vivere in libertà è l’aspirazione maggiore di ogni essere umano e dell’Umanità. La realtà contraddice in molti modi questa aspirazione. La vita in libertà incontra ostacoli di ogni tipo: personali, familiari, culturali, economici, sociali... Come umanità, come popoli e, tante volte, come persone siamo lontani da una vita di libertà. Tuttavia siamo convinti che è possibile raggiungere la libertà, per cui è molto pertinente la domanda sul “come”.

Un aspetto importante della risposta è che si tratta di un “cammino”, di un processo... Non si ottiene la libertà all’improvviso, di colpo. Non è il risultato di un atto di magia, né di ideologie utopiche, né un regalo di qualche messia populista che la offre gratis. Giungere alla libertà suppone dunque un lungo e complesso cammino di liberazione.

La ferita subita da Ignazio di Loyola nella battaglia di Pamplona 500 anni fa fu un momento cruciale nel suo cammino di liberazione. Con la gamba distrutta, si convertì in pellegrino, in camminatore verso la vera libertà. Si liberò dalle illusioni che si era costruite secondo la sua esperienza familiare e alla corte reale, per perseguire l’ideale costruito a partire dall’incontro personale con Gesù di Nazaret, che gli permise di scoprire l’essenza della libertà: l’amore che porta alla consegna della propria vita perché altri abbiano vita.

Nel suo cammino di liberazione Ignazio scoprì che non si cammina da soli verso la vita in libertà. Seguendo Gesù Cristo, si cammina con altri e altre, nella comunità che si è riunita attorno a lui, che è la Chiesa. Dentro la comunità ecclesiale Ignazio ha incontrato altri compagni di cammino con cui ha fondato la Compagnia di Gesù per collaborare nel cammino dell’umanità verso la vita in libertà.

Fare memoria del pellegrinaggio di Ignazio ci stimola a continuare a percorrere questo cammino verso la libertà aperto dalla offerta che Ignazio ha fatto della sua vita per la vita del mondo. Il libro si ispira a questa immagine del pellegrino che unisce a sé molti per camminare insieme verso la vita in libertà.

In questa tappa del cammino di liberazione dell’umanità, nella quale la Compagnia di Gesù vuole collaborare, abbiamo bisogno di guardare il mondo e la storia con gli occhi del Signore. Abbiamo scelto come lemma di questo Anno Ignaziano 2021-2022 “vedere nuove tutte le cose in Cristo”, perché non si tratta di volgersi indietro, né di esaltare la figura di Ignazio di Loyola. Ispirati dalla sua esperienza cerchiamo di identificarci con la persona di Gesù Cristo, l’unico Signore, così da sintonizzarci con lo sguardo di chi ha dato la vita per tutti gli esseri umani per mostrare questo cammino verso la vita in libertà.

Nel libro che stiamo presentando offriamo alcuni degli ingredienti del cammino di liberazione che, come Compagnia di Gesù, stiamo percorrendo. Ho detto “offriamo” perché si tratta del frutto di una lunga e ampia conversazione in forma di intervista con Darío Menor, completata con punti di riflessione di Suor Jolanta Kafka nel prologo e di Cristian Peralta, SJ al termine di ogni capitolo. Il libro è arricchito inoltre con le illustrazioni di diversi artisti gesuiti, raccolte da Pierre Bélanger, SJ. Senza dimenticare il lavoro di coordinamento editoriale di John Dardis, SJ, Jesús Zaglul, SJ e José María Bernal, SJ.

Un cammino che si ispira ad Ignazio pellegrino, si incrocia con una Chiesa che cerca di crescere come Popolo di Dio su una via sinodale, contempla il mondo con le sue luci e le sue ombre, manifestate platealmente dalla pandemia globale, e ricorda le guide che come Compagnia di Gesù abbiamo per il cammino.

Camminiamo con molte altre persone collaborando in una missione di riconciliazione e di giustizia. Camminiamo insieme agli emarginati del mondo, accompagnati dai giovani, sensibili al deterioramento dell’ambiente e favorendo il miglioramento della cura della Casa Comune. Camminiamo e mostriamo il cammino verso Dio attraverso il discernimento e gli Esercizi Spirituali che abbiamo ereditato da Ignazio di Loyola.

Come Compagnia di Gesù vogliamo rinnovare il nostro impegno a percorrere, uniti alla Chiesa e a tante altre persone di diverse culture, fedi e luoghi geografici, il cammino di liberazione. Questo libro vuol essere un invito a camminare con energia e discernendo la rotta secondo gli occhi del Signore Gesù per trovare la direzione della vita in libertà per tutti gli esseri umani.

Arturo Sosa, SJ
11 maggio 2021

Dove comprarlo

Editore Lingua Area geografica Sito web
Grupo de Comunicación Loyola Spagnolo Spagna + America Latina Link
Loyola Press Inglese Stati Uniti Link
Messenger (Irlanda) Inglese Europa + Asia Pacifico + Africa Link
Éditions Jésuites Francese Francofonia Link
Apostolato della Preghiera Italiano Italia + EUM + DIR Link
Ediçoes Loyola de Brasil Portoghese (brasiliano) Brasile Link
Apostolado da Oraçao Portoghese Portogallo Link

* Alcuni editori renderanno disponibile il libro a partire dall'11 maggio. L'elenco sarà aggiornato regolarmente.

Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni pubbliche.

Notizie correlate