I gesuiti statunitensi condannano “l’assalto al processo democratico”

I presidenti dei collegi e delle università dei gesuiti negli Stati Uniti hanno rilasciato una dichiarazione forte sulla violenza a Washington giovedì 6 gennaio.

“Noi, i presidenti dei collegi e delle università dei gesuiti negli Stati Uniti, condanniamo con la massima fermezza l'assalto ai nostri processi democratici ... [e chiediamo] la fine della retorica e della violenza che hanno circondato queste elezioni altrimenti pacifiche.

La violenza di qualsiasi tipo è in contrasto con i principi di democrazia su cui questa nazione è stata costruita. [...] Come leader di istituzioni dedicate alla promozione della giustizia e della verità, ci impegniamo a lavorare per la comprensione e la riconciliazione nei giorni a venire. Chiediamo un nuovo impegno per gli ideali di equità, giustizia, equità razziale e inclusione a cui la nostra nazione aspira oggi.”

Leggi la dichiarazione completa (in inglese).

Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni pubbliche.

Notizie correlate