“Rimanete nel mio amore…” (Gv 15,5)

“... e produrrete molto frutto.” Nella settimana dal 18 al 25 gennaio 2021 siamo invitati a pregare e celebrare la Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani. A questo scopo, non c’è niente di meglio che mettere radici nelle parole di Gesù stesso. È l’unione con lui, con il suo amore, che permette di superare le divisioni e le tensioni tra coloro che basano la loro vita sull’insegnamento di Cristo. Il testo del 15° capitolo del Vangelo di San Giovanni è proposto per la meditazione per quest’anno.

Nell’era del dialogo interreligioso, dobbiamo ancora investire nella promozione dell’ecumenismo? Certo! È una questione di credibilità della presenza cristiana nel mondo. Ogni anno, alla fine di gennaio, i cristiani delle varie confessioni sono più uniti, prima di tutto attraverso la preghiera. Nonostante gli incontri non siano appropriati in questo tempo di pandemia, ognuno di noi può pregare questa preghiera proposta dal Pontificio Consiglio per l'Unità dei Cristiani.

In pace preghiamo il Signore:

O Signore, Tu sei il vignaiolo che si prende cura di noi con amore.

Tu ci inviti a vedere la bellezza di ogni tralcio che è unito alla vigna,

la bellezza di ogni persona.

Eppure, troppo spesso, le differenze negli altri ci intimoriscono;

ci ritiriamo in noi stessi,

abbandoniamo la fiducia in te e cresce inimicizia fra noi.

Vieni e conduci nuovamente a te i nostri cuori.

Donaci di vivere del tuo perdono,

perché possiamo insieme lodare il tuo nome.

Amen.

2021-01-19_week.unity_banner-it
Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni pubbliche.

Notizie correlate