Cinque santi – Una sola chiamata

Di iacopo Scaramuzzi

Papa Francesco commemorerà il 400º anniversario della canonizzazione di sant’Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Gesù, e di altri quattro santi - la prima canonizzazione collettiva della storia - celebrando una messa nella Chiesa del Gesù, a Roma, il prossimo sabato 12 marzo.

La celebrazione eucaristica, trasmessa in diverse lingue in diretta streaming da Vatican Media e sulla pagina ignatius500.global/live, avrà inizio alle 17 (Utc+1).

La messa di papa Francesco si colloca nel contesto dell’Anno ignaziano (20 maggio2021 - 31 luglio2022) che i gesuiti celebrano a 500 anni dalla conversione di sant’Ignazio di Loyola.

“Facciamo questa tappa nel cammino dell'Anno Ignaziano per confermarci nella possibilità di una vita santa”, dichiara il Padre generale della Compagnia di Gesù, p. Arturo Sosa. “Ricordando, quattrocento anni dopo, il riconoscimento fatto dalla Chiesa della santità di cinque persone così diverse come Ignazio di Loyola, Teresa di Gesù, Filippo Neri, Isidoro l’Agricoltore e Francesco Saverio ci incoraggia, senza dubbio, a continuare il percorso di conversione proposta per quest'anno.

Questa celebrazione all'inizio della Quaresima 2022, mentre sono ancora presenti le conseguenza della pandemia di Covid-19 e mentre chiediamo che le armi siano messe a tacere per aprire spazi di dialogo che portino alla riconciliazione, alla giustizia e alla pace, mira ad aiutarci ad approfondire l'incontro con Gesù Cristo, per continuare il cammino insieme a tutto il Popolo di Dio verso la vita santa alla quale il Signore stesso ci invita e sulla quale ci accompagnano la Vergine Maria e i santi e le sante che ci precedono lungo il cammino.”

2022-03-10_12-march-saints_hero

Canonizzazione 1622

La celebrazione del 12 marzo del 1622 fu una novità nella storia della Chiesa cattolica. Fu la prima canonizzazione collettiva: sino ad allora erano stati canonizzati solo singoli santi. Nella basilica di San Pietro, papa Gregorio XV proclamò la santità di Ignazio di Loyola (1491–1556), fondatore dei gesuiti; Francesco Saverio (1506-1552), missionario nonché uno dei primissimi compagni di Ignazio; Teresa di Gesù (1515-1582), religiosa e mistica, fondatrice delle monache e dei frati Carmelitani scalzi; Filippo Neri (1515-1595), sacerdote, fondatore degli oratoriani; e Isidoro l’Agricoltore (1079-1172), unico laico del gruppo e patrono di Madrid, la cui canonizzazione, sostenuta dal re di Spagna, era stata la prima ad essere decisa. Con quella cerimonia il pontefice dell’epoca riconosceva il ruolo-chiave assunto dai nuovi ordini religiosi nell’evangelizzazione.

A concelebrare con papa Francesco saranno, tra gli altri, l’arcivescovo di Madrid, cardinale Carlos Osoro Sierra, e i superiori degli ordini religiosi coinvolti: p. Arturo Sosa SJ (gesuiti), p. Miguel Márquez Calle OCD (carmelitani scalzi), p. Mìceàl O’Neill OCarm (carmelitani) e p. Michele Nicolis CO (oratoriani).

La Chiesa del Gesù (il suo nome completo è Chiesa del Santissimo Nome di Gesù all’Argentina) è la Chiesa madre della Compagnia di Gesù. In essa si conserva la tomba di sant’Ignazio di Loyola. Papa Francesco vi ha già celebrato messa il 31 luglio del 2013, nella festa di Sant’Ignazio, e vi è tornato il 3 gennaio del 2014 per presiedere la messa in occasione della memoria del SS.mo Nome di Gesù, titolo della Compagnia di Gesù, e in ringraziamento per la canonizzazione del primo sacerdote gesuita, Pietro Favre. La celebrazione liturgica del 12 marzo, che si svolge il sabato a partire dalle 17 (UTC+1), seguirà la liturgia della seconda domenica del tempo di Quaresima.

Eucaristia con Papa Francesco

Eucaristia per il 400° anniversario della canonizzazione di Sant'Ignazio di Loyola e San Francesco Saverio. Chiesa del Gesù a Roma.
12 marzo 2022
17:00 Roma (UTC+1)

 

DIRETTA STREAMING
2022-03-07_12-march-pope_tile-it
Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni con i media.

Notizie correlate