Il cielo schiarisce; è l’alba di un nuovo giorno

Con le nostre paure e i nostri dubbi, in un mondo dove una pandemia ha seminato incertezza, lasciamoci ispirare dal coraggio delle donne discepole di Gesù che andarono al sepolcro la mattina di Pasqua.

Ricordiamoci sempre che le donne sono state le prime a testimoniare l’evento che ci unisce nella fede. Il prevedibile ostacolo della pesante pietra non le ha trattenute; il loro amore le ha guidate; la loro vita è stata segnata per sempre dall’incontro con Colui che è un segno di Vita. La gioia profonda non ha fatto sparire le vicissitudini del corso ordinario dei giorni, ma ha permesso loro di “vedere nuove tutte le cose”: ciò che siamo invitati a vivere nell’Anno ignaziano che presto inizierà.

Con Maria di Magdala, Maria, madre di Giacomo e Salomè, camminiamo verso la tomba e sappiamo vedere spuntare l’alba - anche al tempo del Covid-19.

Noi veniamo a te, Signore della vita,
Pane di speranza sei Gesù.
Signore, dove andremo, tu sei verità,
fonte d’acqua viva sei per noi.
Noi veniamo a te, Signore dell’amore,
Cristo sei risorto, vieni in noi.
Dona la tua luce, infondi la tua pace,
Tu sei vivo, alleluia! Resta sempre con noi.

BUONA PASQUA!

2021-04-04_easter_mosaic-wh
Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni con i media.

Notizie correlate