Celebrazione della nuova Provincia dell’Africa meridionale (SAP)

Di Fratern Masawe, SJ
Assistente per l’Africa e il Madagascar

Il proverbio africano dice: “Ci vuole un intero villaggio per crescere un bambino”. Si può anche aggiungere: “E ci vogliono diversi anni per farlo”. La stessa cosa si potrebbe dire a proposito dell’istituzione della nuova Provincia gesuita dell’Africa meridionale (SAP).

Il 27 settembre 2011, l’allora Superiore Generale, il p. Adolfo Nicolás, scrisse una lettera a tutti i Superiori Maggiori che accompagnava il documento su “Il rinnovamento delle strutture provinciali al servizio della missione universale” che doveva adempiere al mandato del Decreto 5, n. 26 della 35ª Congregazione Generale, che mirava a un migliore servizio della missione universale.

2021-03-26_sap_group-2013

Quest’invito ha coinvolto diversi Superiori Maggiori: David Smolira in Sudafrica, Virgilio Domingos in Mozambico, Stephen Buckland in Zimbabwe e Emmanuel Mumba in Zambia-Malawi, insieme a 311 compagni. Le loro riflessioni sono andate oltre l’Africa meridionale e la Conferenza per l’Africa e il Madagascar. Il meticoloso processo di discernimento includeva la Provincia Portoghese così come la Provincia Britannica. La decisione finale di riallineamento includeva una linea temporale di eventi e celebrazioni.

La prima celebrazione è stata quella dell’inaugurazione, il 6 dicembre 2014, quando Adolfo Nicolás chiese a Nostro Signore, per intercessione di Nostra Signora della Divina Provvidenza e di San Francesco Saverio, di benedire la vita e la missione della Compagnia di Gesù nell’allora nuova Provincia dello Zimbabwe-Mozambico, per la maggiore gloria di Dio e per il bene delle anime.

La seconda celebrazione si è tenuta il 31 dicembre 2015, quando Adolfo Nicolás decretò il trasferimento dell’allora Dipendente Regione del Sudafrica dalla Provincia Britannica alla Provincia dello Zimbabwe-Mozambico.

2021-03-26_sap_group-2021

Quella attuale è la terza celebrazione. Il P. Arturo Sosa, attuale Superiore Generale, ha comunicato ai Superiori Maggiori: David Rowan, Chiedza Chimhanda e Leonard Chiti e ai loro attuali 277 compagni dell’Africa meridionale, queste parole, che saranno in vigore da oggi: “Unisco l’attuale Regione Dipendente del Sud Africa, la Provincia dello Zimbabwe-Mozambico e la Provincia dello Zambia-Malawi. La nuova Provincia sarà composta dai territori della Repubblica del Sudafrica, della Namibia, del Lesotho, del Botswana, dello Swaziland, dello Zambia, del Malawi, del Mozambico e dello Zimbabwe”.

Ci sono voluti quasi dieci anni di transizione per erigere questa nuova Provincia. E tanti gesuiti, defunti e viventi, per portarla a questo terzo livello di vita-missione. Alcuni dicono addirittura che questa sia la quarta celebrazione, considerando come prima la Missione dello Zambesi, nel XVI secolo.

Ovviamente, ci sono volute due generazioni di Generali e numerosi Superiori Maggiori, per non parlare delle diverse commissioni, task force e comitati; assemblee, conferenze, consultazioni, dialoghi, riunioni; colloqui e preghiere a diversi livelli e in momenti diversi, per arrivare pacificamente a questo giorno di consolazione.

2020-12-16_sap-province_map

Le difficoltà verso l’unificazione sono state affrontate con la preghiera, in maniera proattiva e creativa. Le lingue, specialmente il portoghese e l’inglese, dovevano essere insegnate e imparate fin dal noviziato, il catalogo comune doveva essere stampato per migliorare la conoscenza reciproca e dei rispettivi apostolati. Tutto questo ha aiutato a superare in buona misura le differenze culturali, etniche e storiche. Un legame di conoscenza reciproca ha dissipato la paura dell’altro e dell’ignoto.

Forse questa celebrazione non è solo l’inaugurazione della SAP ma soprattutto un evento per ringraziare per il dono della libertà che ha permesso ai nostri compagni di andare oltre gli interessi personali, le ideologie, la paura, l’orgoglio e il pregiudizio di approfondire un’identità dei figli di Ignazio come compagni di Gesù nell’Africa meridionale.

Il 25 marzo, giorno dell’Annunciazione della buona notizia della venuta di nostro Signore, chiediamo per intercessione della Madonna la grazia del “sì” alla chiamata di Dio e l’assicurazione della sua cura materna per il p. Leonard Chiti, il Provinciale, e per questa Provincia appena nata.

Guarda il video messaggio che il Padre Generale ha inviato alla nuova Provincia SAP.

Condividi questo articolo:
Pubblicato da Communications Office - Editor in Curia Generalizia
Communications Office
L’Ufficio Comunicazione della Curia Generalizia pubblica notizie di interesse internazionale sul governo centrale della Compagnia di Gesù e sugli impegni dei gesuiti e dei loro partner. È anche responsabile delle relazioni pubbliche.

Notizie correlate